Category Archives: Senza categoria

Volpe chi legge !

Che ormai gli amici del quartiere Torresina ci abbiano adottato è cosa nota, che sposino le nostre idee sostenendole senza mai chiederci un euro inizia ad esser dato per scontato, ma che in forma completamente gratuita arrivino ad organizzare iniziative per i nostri progetti solidali in Burkina donandoci l’intero ricavato ci lascia senza parole.

Il Circolo Letterario Franca Rame insieme al Comitato di quartiere Torresina ha organizzato una caccia al tesoro letteraria patrocinata dal comune di Roma. I proventi raccolti (91 euro ) sono stati consegnati a Zom Kom onlus per i suoi progetti solidali in Burkina Faso. Soldini comunque utili che vanno ad aggiungersi ai gratificanti momenti che qui come in Africa i bambini ci hanno regalato dandoci spettacolo e tanta speranza. Il bello è stato notare come molti bambini diffidenti non volevano inizialmente partecipare, essendo alla loro prima “caccia al tesoro”, ma alla fine tutti si sono divertiti ed insieme siamo cresciuti.

Al Circolo Letterario Franca Rame va l’indubbio merito di aver strappato per una volta i bambini ai giochi comprati e standardizzati, ma soprattutto di aver fatto tornare bambini noi genitori, riportandoci ad un’infanzia ormai perduta. Un grazie speciale oltre a Stefania Giannetto e Sonia Luche fondatrici del Circolo, Luigi Spagnoletti e Antonella Salerno, va all’assessore alla Cultura del municipio XIV Marco della Porta che ha fornito in collaborazione con la casa editrice Terre Sommerse i premi in libri gratuiti per tutti.

Impossibile inoltre non menzionare i volontari eroici genitori che si sono adoperati con la loro opera e prestanza atletica a correre dietro a bande di scalmanati assetati di cultura tra le strade del quartiere, al fine di garantire il controllo e la sicurezza dei piccoli saccenti lettori in erba. Nella speranza di non aver dimenticato nessuno pubblichiamo al solito foto in cui i volti dei bimbi non sono visibili o perfettamente riconoscibili, ma avendo una volta tanto chiesto l’autorizzazione scritta, non privateci ve ne preghiamo di pubblicare almeno nell’album la foto di gruppo che vogliamo portare ai loro coetanei africani per dimostrar a tutti che il sorriso della solidarietà non ha né colori, né confini. Al solito, un ridondante e sentito GRAZIE DI CUORE!!!

Zom Kom Onlus

BKP e Zom Kom per il Burkina Faso

zomkombkp

Giovedì 5 giugno 2014 ore 17.00

Istituto Tecnico Commerciale Vittorio Bachelet via di Nazareth 150, Roma

Giochiamo insieme la partita della solidarietà

Ogni anno l’U.C. Basket Primavalle festeggia la fine della stagione sportiva con un evento a tema sociale, dando spazio ad una Onlus. L’intero ricavato sarà devoluto per finanziare e dare forma ai progetti destinati  allo sviluppo economico di alcuni villaggi nel distretto di Toècè (provincia di Bazega Burkina Faso), per migliorare le condizioni di vita e di salute dei suoi abitanti.

Arrivati libri in francese

Oggi sono arrivati qui in sede libri della libreria francese di Napoli!!!!!

Grazie Signora Bèatrice!!!

Non conosciamo di persona questa anima nobile, questa gentile Signora scovata per caso tra i tanti siti da una paziente ricerca di mia figlia.
Siamo entrati in contatto con la titolare tramite un papà dell’Associazione Genitori della Scuola Francese di Napoli, eppure senza esserci mai visti, ho aperto stamattina gli scatoloni pieni di ogni ben di Dio per l’alfabetizzazione dei nostri bambini di kosmasson. Ciò che più mi ha commosso è stato il vedere i molti piccoli astucci con matite anche usate, frutto del tenero gesto di qualche bimbo sconosciuto che non ha esitato talvolta ad inserire quasi furtivamente ( mi si passi il termine) un giocattolino, od un portafoglietto con dei soldini di plastica. A questi bambini, alle lore famiglie, ed alla gentile signora Béatrice G. vanno i nostri più vivi ringraziamenti.
Ci vorranno molti mesi prima che questo materiale unito ad altro che è in arrivo raggiunga i loro finali destinatari, i costi di spedizione sono assolutamente proibitivi, supererebbero il valore dei libri stessi, ma una volta selezionatolo, troveremo il modo, affidandoli magari ai nostri volontari che periodicamente si recano in loco.. volere è potere!

Vi terremo aggiornati!

Attività in corso …..

Ricerca oggetti e location per Mercatino di Natale

Mercatino di Natale
Mercatino di NAtale
Mercatino di Natale
_______________________________

 Progetti Solidali

 

 RACCOLTA OGGETTI USATI PER MERCATINO DI NATALE e RICERCA LOCATION

Cari amici,

Come sempre grazie!

In questi anni, grazie al vostro contributo abbiamo:

·        scavato pozzi per l’approvvigionamento idrico e l’irrigazione;

·        costruito un mulino;

·        avviato progetti di microcredito femminile;

·        costruito una guarderie (sorta di piccolo asilo nido con annessa cucina e piccolo giardino);

·        avviato un orto comune;

·        costruito una scuola;

·        costruito un piccolo dispensario con 10 posti letto;

·        donato farmaci di prima necessità;

·        donato abiti per bambini, penne e materiale di cancelleria per la scuola.  

Attualmente stiamo cercando di far partire il “Progetto Cipolle” che fa parte di un piano di più ampio sviluppo (economico) complessivo, cui è legata la serenità alimentare dei villaggi interessati.

Coinvolgendo i bambini della “nostra” scuola di “Kosmasson”, stiamo tentando di metter in piedi un incontro e scambio culturale (per ora a distanza) con una scuola corrispettiva dell’hinterland romano laddove avvicinando i due mondi infantili si cercherà di farli colloquiare tra di loro. Da questo progetto nasceranno amicizie ed un libro, speriamo bello ed interessante i cui proventi saranno destinati ai bambini Burkinabè.

DI TUTTO CIO’ VI RENDEREMO EDOTTI NEL PROSSIMO MERCATINO DI NATALE ( LUOGO E DATA ANCORA DA FISSARE) DOVE SPIEGHEREMO IN TOTO I NOSTRI PROGETTI 

                                                                                        INTANTO:
Per far tutto questo chiediamo al solito la vostra preziosa collaborazione per raccogliere

 

·        vestiti da donna, uomo e bambino; in buone condizioni e di buona qualità;

·        borse, cinture, cappellini per bambini;

·        oggettistica, porcellane, vetri, utensili per cucina, piatti, bicchieri, posate;

·        biancheria per la casa;

·        bigiotteria e gioielli;

.    giocattoli (solo se funzionanti, puliti ed in buono stato)

.    libri

.    materiale scolastico o di cancelleria

 

NON ABBIAMO BISOGNO DI:

· materiale elettrico o elettronico (si solo a cellulari e computer PORTATILI ma soprattutto FUNZIONANTI)

·        passeggini, lettini, seggioloni;

·        oggetti troppo ingombranti.

 

Il punto di raccolta è in:

  • Via Framura, 17 (Boccea-Torrevecchia) previo appuntamento telefonico con il numero 3408910695 (DOMENICO) o rispondendo a questa mail.

Talvolta telefonando è possibile che passi qualcuno di noi a ritirare i materiali se abitate in zona.

 

NON PORTARE MATERIALI   SENZA TELEFONARE PER CORTESIA!!!

N.B.: Tutti gli oggetti rimasti invenduti verranno destinati direttamente ai villaggi o comunque donati a famiglie bisognose o ad altre associazioni, nulla verrà cestinato!

 

STIAMO INOLTRE VAGLIANDO LA DISPONIBILITA’ DI ALCUNI SITI IDONEI PER TALE MERCATINO ( ANCHE DIETRO PICCOLO RIMBORSO SPESE) PER IL SECONDO WEEK END DI DICEMBRE, AVREMO BISOGNO PER UNA GIORNATA DI UNA SALA CON ALCUNE SEDIE, ED UNO SPAZIO ESPOSITIVO, CHIUNQUE PENSASSE DI AVER QUALCOSA CHE POSSA FARE AL CASO NOSTRO, E’PREGATO DI FARCELO SAPERE.

 

 COME SEMPRE…..

GRAZIE a tutti!!!

NB: Chiunque lo desiderasse può visionare, su appuntamento presso la nostra sede, preventivi fatture e qualsiasi tipo di documentazione.

Aiutateci a continuare destinandoci il vostro 5×1000

indicando il C.F.: 97741690586, a voi non costa nulla!!!!

oppure facendo una donazione spontanea su:

per qualsiasi altra informazione o se volete aderire in qualità di soci,  visitate il nostro sito on line:

http://www.zomkomonlus.com

Grazie per la pazienza.

Bibliodisera comune di Roma

BiblioDisera
              

Torna BibliodiSera…almeno fino al 22 marzo!

Eventi e proiezioni serali con apertura straordinaria dei servizi (prestito, consultazione e sale studio) il venerdì fino alle 22

Biblioteca Cornelia via Cornelia 45

venerdì 8 marzo dalle ore 19.00

Una serata particolare in nome delle donne

In questa giornata di riflessione sul mondo della donna, vi invitiamo ad un incontro particolare: un viaggio in Africa per raccontare di esperienze intense, difficili, di speranza e di contraddizioni. Riflettere su ciò che vediamo lontano può, a volte, essere utile per tornare a interrogarsi sulla nostra quotidianità. L’ingegner Guido Ghio e Marcella Pentini presentano la costituenda associazione

“zom Kom onlus”

Un incontro sui progetti di sviluppo economico di alcuni villaggi del Burkina Faso: in viaggio dal 2004 ad oggi, per raccontare ciò che si può ancora fare, guardando con particolare attenzione al mondo femminile africano e ad una sua valorizzazione con progetti di microcredito tutti andati a buon fine.

“Guido e Marcella hanno fiducia, continuano ad averla. E speranza. Non sono stanchi di lasciarsi affascinare, di condividere progetti che nascono, di riflettere sulle traiettorie che intercettano.”

Estate 2013, attività in corso…

Non è facile,

non è facile tentare di mandare avanti una onlus tra le mille belle idee spesso tarpate da un’opprimente burocrazia che tratta alla stessa stregua onesti e furfanti, tuttavia ci proviamo!

Nonostante la pausa estiva che di fatto non c’è mai stata, (almeno mai con la testa), l’attività di Zom kom lenta ed inesorabile prosegue. Il nostro caro presidente Guido con l’aiuto di uno dei più validi Antropologi Italiani sta lavorando al “progetto cipolle”  per rendere quanto più indipendenti possibile dal punto di vista alimentare le popolazioni che seguiamo. Si cerca di far le cose fatte bene nonostante le distanze, coinvolgendo i locali ormai sempre più propositivi. Sono stati interpellati agronomi senza lasciare nulla al caso, il tutto fuggendo come la peste dalle sementi sterili ogm propinate dalle solite multinazionali. Ogni socio fondatore intanto fa la sua parte nelle proprie città di residenza per raccoglier fondi e gestire questa nostra “piccola figlia” che inesorabilmente cresce e chiede sempre di più.

Un altro progetto è in fase di sviluppo e prevede un rapporto di scambi culturali tra una classe di bambini di una scuola di Roma e quella dei nostri bimbi a Kosmasson. Tanti gli scopi, tra cui fare un libro di questa esperienza, ma in primis quello di educare i nostri bambini al contatto con la diversità, e quelli Burkinabè ad entrare gradatamente in contatto con la cultura occidentale senza rimanerne travolti e quindi, prima che arrivi la corrente elettrica e lo faccia brutalmente la televisione.

Da Ottobre a Roma con date ancora da fissare abbiamo in programma alcuni eventi tutti da confermare :

Un convegno

Una serata di teatro offerta per beneficienza

Un mercatino natalizio con attività per bambini,

Tutto dipenderà dalla riunione programmatica che faremo quanto prima dove cercheremo di fare un punto della situazione e raccogliere eventuali adesioni di volontari, poiché abbiamo bisogno di persone che ci dedichino un po’ di tempo.

Vedremo cosa ne uscirà,  speriamo sempre nella comprensione di tutti quando ci sgridano (a ragione) perché la mail non arriva, od il sito non è aggiornato, o le cose non vengono spesso fatte per tempo, ma come detto nel titolo: non è facile… più facile sarebbe star seduti e non far nulla, ma a Zom kom questo proprio non piace.

Un caro saluto a tutti voi.

D.P.

Ps a breve comunicheremo luogo e data della riunione programmatica per i soci ( od aspiranti tali ) e volontari della sede di Roma.

8 marzo 2013, nasce Zom Kom

Tre pozzi, un microcredito, un campo da coltivare, un mulino, un asilo, una scuola, un impianto fotovoltaico: sette anni di collaborazione tra Italiani e Burkinabé. Sette anni di ottimi risultati.

Gli Amici di Nanmassa sono convinti che valga la pena proseguire sia perché nulla vada perduto sia per far fronte a nuove esigenze, sempre – ripetiamo – nel rispetto della cultura dei locali e nel loro coinvolgimento. Il primo nucleo degli Amici nel tempo si è ingrandito, la gestione dei problemi è stata familiare: è giunta l’ora di dare all’Associazione – privata – una veste ufficiale, con l’intento di accogliere volontari, suggerimenti e – ovvio – finanziamenti. La soluzione è una onlus con sede a Roma. Perché a Roma e non a Torino cui finora hanno fatto capo gli Amici di Nanmassa? Semplice. Il responsabile degli Amici ha 80 anni e non solo non vuole commettere l’errore di tanti accentratori, ma è bene che pensi a un successore. D’altra parte non è la prima volta che qualcosa si trasferisce da Torino a Roma, a cominciare dalla Capitale. A Roma Domenico Pansini, giovane ed entusiasta è la persona giusta per proseguire.

È l’8 marzo 2013. Davanti ad un notaio compaiono i fondatori della onlus. Sono: Guido Ghio (Presidente) e Marcella Pentini sua moglie (Torino). Domenico Pansini(Vicepresidente) e sua moglie Laura Volpe(Roma). Rina Bertocchi (Monza). Mario Mastelli e sua moglie Lina Casonato (Gaiarine/Treviso).

Piccolo primo problema. Che nome dare alla onlus?  Nella lingua dei Mossi, l’etnia cui appartengono i nostri amici burkinabé  Zom = Farina di miglio Kom = acqua. Bere acqua in cui è stata sciolta farina di miglio e aggiunto un po’ di zucchero da una calebassa passata di mano in mano ha il preciso significato di benvenuto e fraternità.

E allora Zom-Kom a tutti coloro che vorranno dare l’adesione per continuare un lavoro che finora ha dato tanti buoni risultati. Questa onlus è una piccola cosa ma non si dimentichi che sono i torrentelli che fanno grande il fiume, che un esempio positivo può spingere altri a impegnarsi e che, come ci ricordano Ryszard Kapuściński: La vera immortalità: quella delle opere e Sándor Márai

E’ questo il senso più alto della vita: lasciare qualcosa dietro di noi, qualcosa che sia utile per il mondo e per gli uomini.